Analisi dello stato delle riserve idriche in Lombardia

I fattori meteoclimatici che hanno interessato le regioni del nord Italia hanno mostrato una netta tendenza alla stabilità per tutto il periodo invernale, che non ha registrato periodi piovosi significativi; questa in sintesi la situazione meteoclimatica del nord Italia, che desta molta preoccupazione.
ANBI Lombardia insieme ai Consorzi di bonifica, di irrigazione e ai Regolatori dei laghi stanno monitorando costantemente l’evolversi della situazione, partecipando attivamente ai “tavoli di concertazione” attivati da Regione e dall’Autorità di Bacino del fiume Po per contemperare i diversi interessi gravanti sulla risorsa idrica, ferme restando le priorità normative: dopo l’uso umano c’è quello agricolo.

Ad oggi la situazione risulta di estrema attenzione su tutti i bacini con situazioni preoccupanti sui bacini di Adda e Oglio e gravi sul bacino del Chiese; per questa ragione ANBI Lombardia ha chiesto agli Assessori regionali competenti di intervenire con i Ministeri e l’Autorità di Bacino al fine di decidere un percorso condiviso e mettere a punto le misure necessarie per gestire la situazione di emergenza che si sta delineando.

2018-05-28T10:07:46+00:0021 Aprile, 2017|
Torna in cima