Assemblea ANBI e seminario “La PAC 2014-2020 per le infrastrutture e l’irrigazione”

In occasione dell’annuale Assemblea ANBI, il 3 e 4 luglio a Roma presso il Centro Congressi dell’Hotel Sheraton “Parco de’Medici”, l’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue ha organizzato il seminario sulla PAC 2014 – 2020 per le infrastrutture e l’irrigazione, suddiviso in due sessioni.

Durante la prima, nel corso del pomeriggio del 3 luglio, il tema “Infrastrutture, motore mancante dell’economia o suo volano? Le opportunità della PAC 2014-2020″ ha orientato gli interventi di parlamentari, sono intervenuti anche Giuseppe L’Abbate e Renato Brunetta, componenti Commissione Agricoltura Camera Deputati, e rappresentanti delle associazioni di categoria agricola, tra cui Massimiliano Giansanti (Presidente Confagricoltura), Ettore Prandini (Vice Presidente Coldiretti), Mauro Di Zio (Vice Presidente Confederazione Italiana Agricoltori).

La seconda sessione, tenutasi il 4 luglio mattina, “Il contributo dell’irrigazione per la competitività delle imprese agricole nel contesto della PAC2014-2020. La riforma della Direttiva Quadro Acque e la nuova programmazione” hanno invece preso la parola il Presidente di Irrigants d’Europe, Josè Nuncio (Portogallo) ed il suo Vice, Andres Del Campo (Spagna); il Segretario Generale dell’Autorità di Bacino Distrettuale Appennino Centrale, Erasmo D’Angelis; il Capo Dipartimento DIPEISR – Ministero Politiche Agricole Alimentari Forestali e Turismo, Giuseppe Blasi; il Presidente Coldiretti, Roberto Moncalvo; il Presidente Commissione Agricoltura Camera Deputati, Filippo Gallinella. A chiusura dei lavori è intervenuto il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e Turismo Gian Marco Centinaio.
Dal mondo della bonifica emerge chiaramente una forte volontà progettuale. “Attualmente, per le  infrastrutture sul territorio, ci sono a disposizione 1.300.000 euro, a fronte dei quali i Consorzi di bonifica hanno presentato un parco progetti dal valore doppio. Questa capacità progettuale la dovremo trasferire al più presto anche sul piano esecutivo” così si è espresso, durante i lavori, il Presidente di ANBI Francesco Vincenzi mentre dal MIPAAF è stato reso noto che entro il 2018 verranno attribuite le concessioni per il via ai cantieri del Piano Irriguo Nazionale.

    2018-08-13T09:56:55+00:00 luglio 3rd, 2018|