Cinque pozzi profondi per drenare l’acqua nella falda – ecco la soluzione del CdB della Media Pianura Bergamasca ai problemi di Grignano, frazione di Brembate (BG)

Stop agli allagamenti nel territorio di Grignano, frazione di Brembate (BG). La sinergia tra il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca e l’Amministrazione comunale ha consentito di studiare un’opera innovativa, che ha definitivamente risolto gli annosi problemi della dispersione delle acque meteoriche. Grazie alla riqualificazione di un tratto del torrente Rino attraverso la formazione di un campo pozzi perdenti profondi, l’acqua caduta in seguito a forti precipitazioni ora ritorna in falda senza più riversarsi nelle strade di Grignano, creando disagi alla popolazione, danni alle proprietà e problemi a livello di sicurezza. Un’opera che, tra gli interventi del Comune per separare la rete fognaria da quella delle acque del torrente e la creazione dei pozzi da parte del Consorzio, è costata circa 700mila euro.

All’inaugurazione dell’opera, svoltasi nella mattinata di giovedì 27 settembre, hanno partecipato il Sindaco di Brembate Mario Doneda, il Presidente e il Direttore del Consorzio bergamasco Franco Gatti e Mario Reduzzi, il Presidente di ANBI Francesco Vincenzi, il Presidente di ANBI Lombardia Alessandro Folli ed il Consigliere regionale Paolo Franco.

L’opera è il risultato di un lavoro sinergico comune, consorzio e Regione e dimostra l’attività fondamentale dei Consorzi nella difesa idraulica del territorio.

2018-09-28T09:33:53+00:00 settembre 27th, 2018|