Deliberazione della Giunta Regionale n° 3420 inerente l’approvazione delle linee guida per la redazione dei piani di classificazione degli immobili

Con la Dgr n° 3420 del 17 aprile 2015 la giunta regionale ha approvato i criteri, indirizzi e modalità procedimentali per l’elaborazione e l’approvazione dei piani di classificazione degli immobili, ai sensi dell’articolo 90 della l.r. 31/2008. La delibera 3420/2015 sostituisce integralmente la d.g.r. n. VIII/2546 del 17/05/2006.
Si avvia così per i Consorzi la fase di predisposizione, sulla base dei criteri regionali, del Piano di Classificazione degli Immobili: lo strumento tecnico-amministrativo utilizzato per dimostrare, in maniera comprensibile e trasparente, il beneficio goduto dagli immobili per effetto delle attività di bonifica, irrigazione e tutela del territorio rurale svolte nel territorio in cui ricadono gli immobili stessi. Il piano deve definire ed individuare, mediante cartografia allegata, il perimetro di contribuenza per ciascun tipo di beneficio prodotto dall’azione consortile.
I Consorzi di bonifica sono tenuti ad elaborare il piano entro ventuno mesi dalla pubblicazione nel BURL della dgr 3420/2015.
Entro il suddetto termine il Consiglio di amministrazione prende atto dell’avvenuta elaborazione del piano e dispone affinché vengano acquisiti i pareri dei comuni e le eventuali osservazioni dei consorziati, che devono essere presentate al Consorzio di bonifica entro quaranta giorni dalla pubblicazione della nota informativa sul sito internet consortile.
La Giunta Regionale approverà a conclusione di tutto l’iter procedurale il piano, che sarà pubblicato nel BURL contestualmente alla pubblicazione del piano con il relativo perimetro di contribuenza nei siti internet istituzionali della Regione, dei consorzi di bonifica e dei comuni ricadenti nei comprensori di bonifica.

2018-05-29T21:45:49+00:0017 Aprile, 2015|
Torna in cima