Progetto di Legge per la difesa del suolo e per la gestione dei corsi d’acqua della Lombardia

La Giunta regionale ha approvato, su proposta del presidente Roberto Formigoni, di concerto con l’assessore al Territorio e Urbanistica Daniele Belotti, il Progetto di legge “Norme per la difesa del suolo e la gestione dei corsi d’acqua della Lombardia”, che modifica e integra quanto previsto dalle leggi regionali 6/1973, 1/2000, 10/2003, 26/2003, 12/2005 per il governo del territorio e 31 del 2008. Non si tratta di un Testo unico sulla difesa del suolo, ma di una serie di integrazioni normative specifiche su leggi regionali, per migliorare la governance nella materia e per una più efficace politica di intervento. Il Progetto di legge, elaborato in raccordo tra gli Assessorati Territorio, Ambiente, Agricoltura, Protezione Civile e Infrastrutture, passerà ora al vaglio del Consiglio regionale. “Con questo Progetto di legge –sottolinea il presidente Formigoni – potenziamo alcuni importanti strumenti di prevenzione idro-geologica. In particolare: l’unificazione e la razionalizzazione delle funzioni di difesa idraulica, che vengono assegnate operativamente a ERSAF; il principio di invarianza idraulica, per cui le nuove abitazioni non possono scaricare l’acqua piovana nei corsi d’acqua ma smaltirle in loco; il rafforzamento dei compiti di polizia idraulica”.

2018-06-01T14:54:50+00:0020 Settembre, 2012|
Torna in cima