Progetto AcquaPluss 2018-12-06T15:57:49+00:00

Project Description

ACQUA PLURIMA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

Il progetto AcquaPluSS – Acqua Plurima per lo Sviluppo Sostenibile propone una serie di interventi da attuare in via sperimentale su quattro aree della pianura irrigua lombarda facenti parte di quattro differenti Consorzi di bonifica.

Il progetto, con il supporto di Regione Lombardia, vede il coinvolgimento dell’Università degli Studi di Milano, del Touring Club Italiano, e dei quattro Consorzi interessati: l’Associazione Irrigazione Est Sesia per la Lomellina, il Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi per il Naviglio di Bereguardo, il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca per la Roggia Borgogna e il Consorzio di Bonifica Oglio Mella per i fontanili a sud di Brescia.

Gli interventi proposti, accumunati dall’individuazione di un percorso ciclo-turistico in ognuna delle aree di intervento, sono finalizzati all’introduzione di tecnologie e di sistemi di gestione innovativi per:

Si tratta, evidentemente, di finalità ed interventi in sintonia con le direttive comunitarie, statali e regionali volte a fronteggiare le conseguenze derivanti dai cambiamenti climatici in atto. Il progetto si pone l’obbiettivo ambizioso di estendere le metodologie di intervento proposte, descritte di seguito nel dettaglio, sia a livello regionale che nazionale ed europeo. Seppure esposte separatamente in tre linee (efficienza dei sistemi irrigui, turismo e ricreazione, ambiente e paesaggio), si tratta di proposte unitarie, in cui l’incremento dell’efficienza si accompagna al miglioramento della qualità dell’ambiente e del paesaggio, creando maggiori opportunità di fruizione turistica e ricreativa.

Il 6 giugno 2018 a Brescia si è svolto il primo convegno sul Progetto AcquaPluSS, nel corso del quale ci si è focalizzati sugli interventi previsti nell’area dei fontanili di Brescia. Nel convegno del 5 dicembre 2018 a Milano presso la sede del Touring Club Italiano sono stati invece presentati gli interventi previsti nell’area del Naviglio di Bereguardo.

Approfondimenti: